Dettagli

Gin Oxley Ideato da Bacardi, che cercava il modo per produrre un gin eccezionale, l’Oxley è l’unico gin distillato a freddo. È il risultato di una ricerca durata otto anni. Un lungo studio, attraverso cui è stato messo a punto il procedimento per ottenerlo: distillato sotto zero, a una temperatura di -5 gradi, il vapore […]

  • Posted On: 02 mar 2015

Gin Oxley

Gin Oxley

Ideato da Bacardi, che cercava il modo per produrre un gin eccezionale, l’Oxley è l’unico gin distillato a freddo. È il risultato di una ricerca durata otto anni. Un lungo studio, attraverso cui è stato messo a punto il procedimento per ottenerlo: distillato sotto zero, a una temperatura di -5 gradi, il vapore passa in una sonda che si trova sotto un recipiente raffreddato a – 100 gradi, dove il vapore torna allo stato liquido. I vantaggi di questo processo sono molti: vi è meno scarto rispetto alla distillazione normale e, soprattutto, si può aggiungere la frutta fresca, cosa che il metodo tradizionale non consente.

È sicuramente uno dei miei gin preferiti ed è molto costoso, poiché questo metodo di distillazione consente – almeno per ora, con il macchinario unico di Bacardi – solo una produzione di 240 bottiglie al giorno. Di certo merita l’assaggio. Io lo abbino a una tonica abbastanza neutra quale la Fever tree classica, senza aggiunta di nient’altro. Per poter gustare al massimo i profumi e gli aromi tipici di questo metodo di distillazione.

La bottiglia è da litro e il gin ha una gradazione di 47 gradi. Ma credetemi, con una dose di 5 cl in miscelazione con la tonica, sembra davvero di bere un analcolico.

L’Oxley è veramente un gin di lusso, dietro cui c’è una squadra di scienziati, esperti di botanica e distillatori americani e inglesi che lavorando in team hanno unito le forze e le esperienze, facendo dell’Oxley un prodotto unico!

Vedi anche: